Città di Tarcento

C.F. 00408250306
P.I. 00538110305
Piazza Roma, 7 (UD)
C.A.P. 33017
tel. 0432/780611
fax 0432/791694






Indicatore di tempestività dei pagamenti

Responsabile  Lorenzo Foschia

Ai sensi dell'art. 33 del D.Lgs. 33/2013, dell'art. 10 del DPCM del 22 settembre 2014 e della Circolare del Ministero dell'Economia e delle Finanze n. 22 del 22.07.2015, si pubblica l'indicatore trimestrale di tempestività dei pagamenti per l'anno 2015.

Vengono prese in considerazione sia le fatture emesse dagli operatori economici pubblici e privati che quelle emesse da soggetti affidatari in regime di “in house providing”. L’indicatore della tempestività dei pagamenti è stato ottenuto attraverso un processo di tracciabilità della spesa ed è calcolato come media dei giorni che intercorrono tra la data di scadenza della fattura e la data di effettivo pagamento. Nel calcolo, sono stati considerati i giorni da calendario, compresi i festivi.

Tabelle di sintesi

TEMPI DI PAGAMENTO(Art. 41 D.L. 66/2014

Fatture Importo pagato
Pagate entro 30 giorni 884 59,05% 1.492.046,79 54,18%
Pagate oltre 60 giorni 109 7,28% 94.072,55 3,42%
Pagate tra 31 e 60 giorni 504 33,67% 1.167.764,17 42,40%
Totali annuali 1497 2.753.883,51

INDICATORE DI TEMPESTIVITA' DEI PAGAMENTI
(Art.33, comma 1, D.Lgs. 33/2013)

 

Trimestre B
coefficiente di tempestività
C
Importo pagato
A=B/C
Indice tempestività
Fatture
1° Trimestre 2009985,35 1393795,39 1,4420949907 900
2° Trimestre -687128,87 1360088,12 -0,5052090816 597
3° Trimestre
4° Trimestre
Totali annuali 1322856,48 2753883,51 0,4803603621 1497

 

L'indicatore è stato calcolato in base alle modalità indicate nel DPCM del 22 settembre 2014 che
definisce l'indicatore di tempestività dei pagamenti in termini di giorni di ritardo medio di pagamento
ponderato in base all'importo delle fatture, attribuendo pertanto un peso maggiore ai casi in cui sono
pagate in ritardo le fatture che prevedono il pagamento di somme più elevate.
A = indicatore di tempestività dei pagamenti in termini di ritardo medio di pagamento ponderato in base
all'importo delle fatture. Se negativo i pagamenti sono effettuati mediamente in anticipo sulla scadenza.
Se negativo i pagamenti sono effettuati mediamente in anticipo sulla scadenza.
B = la somma, per le transazioni commerciali pagate nell'anno solare, dell'importo di ciascuna fattura
pagata moltiplicato per i giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura stessa e la data di
pagamento ai fornitori.
C = la somma degli importi pagati nell'anno solare.
Il Comune paga mediamente in 35,17 giorni, quindi con un ritardo di 5,17 giorni rispetto al
tempo previsto dalla normativa (30 giorni).

Dettaglio calcolo

TEMPI DI PAGAMENTO(Art. 41 D.L. 66/2014

 

Fatture Importo pagato
Pagate entro 30 giorni 662 42,63% 3256533,78 60,05%
Pagate oltre 60 giorni 209 13,46% 172250,1 3,18%
Pagate tra 31 e 60 giorni 682 43,92% 1994418,57 36,78%
Totali annuali 1553 5423202,45

 

INDICATORE DI TEMPESTIVITA' DEI PAGAMENTI
(Art.33, comma 1, D.Lgs. 33/2013)

 

 

Trimestre B
coefficiente di tempestività
C
Importo pagato
A=B/C
Indice tempestività
Fatture
1° Trimestre 4677695,63 1190827,99 3,928103529 317
2° Trimestre 1911233,48 1321023,84 1,4467819748 356
3° Trimestre 1066032,41 1350144,42 0,7895691707 355
4° Trimestre 1285737,59000001 1561206,2 0,8235539867 525
Totali annuali 8940699,11000001 5423202,45 1,6486013923 1553

 

 

L'indicatore è stato calcolato in base alle modalità indicate nel DPCM del 22 settembre 2014 che
definisce l'indicatore di tempestività dei pagamenti in termini di giorni di ritardo medio di pagamento
ponderato in base all'importo delle fatture, attribuendo pertanto un peso maggiore ai casi in cui sono
pagate in ritardo le fatture che prevedono il pagamento di somme più elevate.
A = indicatore di tempestività dei pagamenti in termini di ritardo medio di pagamento ponderato in base
all'importo delle fatture. Se negativo i pagamenti sono effettuati mediamente in anticipo sulla scadenza.
Se negativo i pagamenti sono effettuati mediamente in anticipo sulla scadenza.
B = la somma, per le transazioni commerciali pagate nell'anno solare, dell'importo di ciascuna fattura
pagata moltiplicato per i giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura stessa e la data di
pagamento ai fornitori.
C = la somma degli importi pagati nell'anno solare.
Il Comune paga mediamente in 34,33 giorni, quindi con un ritardo di 4,33 giorni rispetto al
tempo previsto dalla normativa (30 giorni).


Dettaglio calcolo

TEMPI DI PAGAMENTO(Art. 41 D.L. 66/2014

 

  Fatture   Importo pagato   
Pagate entro 30 giorni 575 30,17%              3.098.520,53 50,12%
Pagate oltre 60 giorni 248 13,01%                 450.160,01 7,28%
Pagate tra 31 e 60 giorni 1083 56,82%              2.633.576,54 42,60%
Totali annuali 1906                6.182.257,08  

 

INDICATORE DI TEMPESTIVITA' DEI PAGAMENTI
(Art.33, comma 1, D.Lgs. 33/2013)

 

Trimestre coefficiente di tempestività Importo pagato  Indice tempestività Fatture
1° Trimestre 18.182.139,62 1.527.157,00 11,89 310
2° Trimestre 7.411.426,30 1.929.031,73 3,84 810
3° Trimestre 1.092.468,26 1.192.061,79 0,92 338
4° Trimestre 118.849,01 1.534.006,56 0,08 448
Totali annuali 26.804.883,19 6.182.257,08 4,33 1906

 

L'indicatore è stato calcolato in base alle modalità indicate nel DPCM del 22 settembre 2014 che
definisce l'indicatore di tempestività dei pagamenti in termini di giorni di ritardo medio di pagamento
ponderato in base all'importo delle fatture, attribuendo pertanto un peso maggiore ai casi in cui sono
pagate in ritardo le fatture che prevedono il pagamento di somme più elevate.
A = indicatore di tempestività dei pagamenti in termini di ritardo medio di pagamento ponderato in base
all'importo delle fatture. Se negativo i pagamenti sono effettuati mediamente in anticipo sulla scadenza.
Se negativo i pagamenti sono effettuati mediamente in anticipo sulla scadenza.
B = la somma, per le transazioni commerciali pagate nell'anno solare, dell'importo di ciascuna fattura
pagata moltiplicato per i giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura stessa e la data di
pagamento ai fornitori.
C = la somma degli importi pagati nell'anno solare.
Il Comune paga mediamente in 34,33 giorni, quindi con un ritardo di 4,33 giorni rispetto al
tempo previsto dalla normativa (30 giorni).


Dettaglio calcolo

 

Trimestre

Indicatore Tempestività

1° Totale

10,79169196

2° Totale

6,81865584

3° Totale

3,385423674

4° Totale

-2,368823676

Totale Annuale

4,948542692

 Dettaglio calcolo