Città di Tarcento

C.F. 00408250306
P.I. 00538110305
Piazza Roma, 7 (UD)
C.A.P. 33017
tel. 0432/780611
fax 0432/791694






CARTA E CARTONE

La carta è sicuramente in assoluto la materia più usata da tutti sotto forma di molteplici prodotti: giornali, riviste, scatoloni, confezioni per alimenti, quaderni, libri, calendari, elenchi del telefono, fazzolettini, sacchetti, volantini pubblicitari, soldi, ecc. L'uso della carta è così comune che risulta difficile focalizzare l'attenzione sul momento in cui la usiamo e di conseguenza quando la gettiamo.
Carta e cartone (dati medi nazionali) costituiscono il 25% dei rifiuti.

Con la carta raccolta in modo differenziato, si può risparmiare la "vita" a moltissimi alberi e foreste, ma consente anche molti risparmi di energia e acqua (si risparmia il 95% dell'acqua utilizzando carta da macero).

La carta da macero viene portata all'impianto di selezione, dove la ditta effettua una prima selezione per separare varie tipologie di carta e per togliere i materiali estranei, poi la carta pressata e legata, viene portata ad una delle cartiere che utilizzano nella loro produzione la Carta da macero.
In cartiera il materiale viene messo in vasconi pieni d'acqua e mescolati con delle pale meccaniche allo scopo di poter separare i materiali che sono ancora presenti nella carta (etichette in plastica, punti metallici, graffette, scotch, fibre tessili, colla ecc. che costituiscono il 5% del materiale in entrata) e per favorire la separazione delle fibre di cellulosa. Altre sostanze presenti nella carta quali collanti, inchiostri, ecc. vengono tolti con metodi meccanici o con additivi chimici.
La carta da macero può essere utilizzata in percentuali differenti a seconda del prodotto finale che si vuole ottenere:

  • per la carta da giornale;
  • per cartoni da imballaggio;
  • per carte uso sanitario e igienico.

Cosa conferire:

  • Giornali e riviste
  • Carta da corrispondenza, da ufficio, da fotocopiatrice, da computer
  • Cartoncini delle confezioni per alimenti (pasta, riso, ecc.)
  • Depliants pubblicitari
  • Rotoli in cartone di carta da cucina e carta igienica
  • Fogli e quaderni, libri
  • Scontrini ecc.
  • Cartoni per bevande (per latte, succhi di frutta, panna da cucina, ecc.)

Cosa NON conferire:

  • Carta plastificata;
  • Carta patinata (di certe riviste);
  • Carta sporca, unta, oleata;
  • Fazzoletti di carta sporchi;
  • Carta carbone;
  • Imballaggi in cartone;

Come conferire:

  • Avendo cura di togliere i punti metallici, le graffette, le finestrelle in plastica delle buste, i cellophane che ricoprono spesso le riviste e i giornali, sono tutti materiali che intasano i filtri delle cartiere.
  • Nel dubbio meglio non conferire un materiale di cui non si è sicuri.
  • Piegate e schiacciate scatole e cartoni, occuperanno meno spazio e il cassonetto si riempirà, più lentamente.

Dove conferire:

  • nei cassonetti per la raccolta della carta dislocati in tutto il territorio comunale. I cassonetti riportano la scritta "CARTA E CARTONE".
  • per grossi quantitativi di carta e cartone è possibile portarli al centro di raccolta rifiuti differenziati.