Città di Tarcento

C.F. 00408250306
P.I. 00538110305
Piazza Roma, 7 (UD)
C.A.P. 33017
tel. 0432/780611
fax 0432/791694






Servizio di assistenza domiciliare

normativa
dall’art.43 all’art.53 del vigente Regolamento per l’accesso alle prestazioni e ai servizi socio assistenziali dell’Ambito di Tarcento.

che cos'è
è un servizio di assistenza a domicilio che offre un aiuto alle persone e alle famiglie in difficoltà nella gestione dei bisogni assistenziali.
Il servizio prevede le seguenti prestazioni: cura della persona, vita di relazione, attivazione di collaborazioni, attività informativa e formativa, governo della casa, monitoraggio.

a chi è rivolto
è rivolto a persone che non sono in grado di provvedere autonomamente ai propri bisogni assistenziali, alle persone sole e alle famiglie in situazione di disagio o di momentanea difficoltà nella cura di un familiare.
Il servizio è rivolto alle persone residenti nel Comune ma anche a persone dimoranti, in situazioni di bisogno.

quanto costa
la tariffa viene fissata annualmente dall’Amministrazione Comunale.
Per l’anno 2019 le tariffe sono le seguenti:

  • cura della persona: minima euro 4,00 massima euro 8,00
  • vita di relazione: minima euro 4,00 massima euro 8,00
  • attivazione di collaborazioni: minima euro 3,50 massima euro 6,50
  • attività informativa e formativa: minima euro 3,00 massima euro 5,00
  • governo della casa: minima euro 3,00 massima euro 5,00
  • monitoraggio: minima euro 3,00 massima euro 5,00

alle persone in possesso di un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) superiore a euro 15.000,00 verrà applicata la tariffa massima;

le persone, in possesso di un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) compreso fra euro 7.369,00 (per l'anno 2019) ed euro 15.000,00 possono chiedere la personalizzazione della tariffa, calcolata in modo proporzionale al valore dell'ISEE e compresa tra la tariffa minima e la massima;

le persone, in possesso di un ISEE inferiore a euro 7.369,00 (per l'anno 2019) possono richiedere l’esenzione del pagamento della tariffa.

Per ottenere la personalizzazione o l'esenzione dal pagamento del servizio è necessario presentare domanda al Comune di residenza, compilando l'apposito modulo e disponendo di un'attestazione ISEE in corso di validità.

Rif. Delibera Assemblea Sindaci n. 46 del 17.12.2018.


la domanda
la domanda deve essere presentata da parte dell’interessato o di un suo familiare.
l’assistente sociale, insieme alle assistenti domiciliari, valuta la situazione e concorda con la persona interessata e con i familiari il programma assistenziale individuale.

 

 

 

Fondo per l’autonomia possibile: assegno per l’autonomia (APA) e contributo per l’aiuto familiare (CAF)

normativa

articolo 41 della legge regionale 31 marzo 2006, n.6; D.P. Reg. 8 gennaio 2015 n.7.

che cos'è

è un fondo regionale finalizzato a persone che, per la loro condizione di non autosufficienza, non possono provvedere alla cura della propria persona e mantenere una normale vita di relazione senza l'aiuto determinante di altri.

tramite il fondo si provvede al finanziamento di prestazioni e servizi, con priorità agli interventi diretti al sostegno della domiciliarità.

il servizio sociale richiede l'attivazione dell'Unità di Valutazione Multiprofessionale (U.V.M.), equipe composta da operatori sociali e sanitari, che predispone il Progetto personalizzato, in conformità ai bisogni segnalati, condiviso con l'assistito o con chi ne fa le veci.

la domanda

per accedere ai benefici del fondo regionale, le persone interessate, o chi ne fa le veci, devono rappresentare i loro bisogni assistenziali in conformità al modulo allegato.

I benefici economici a carico del fondo sono:

1. Assegno Per l'Autonomia: APA

che cos'è

l'Assegno Per l'Autonomia (APA) è un intervento economico che ha lo scopo di realizzare e sostenere il Progetto personalizzato predisposto dall'Unità di Valutazione Multiprofessionale (U.V.M.) con l'obiettivo di rendere possibile e sostenibile accudire a domicilio le persone in condizione di grave non autosufficienza.

la non autosufficienza è valutata in base alla perdita della capacità di svolgere le seguenti attività della vita quotidiana: lavarsi, vestirsi, utilizzare i servizi igienici, spostarsi, controllare la continenza, alimentarsi, denominate ADL (Activities of Daily Living), nonché secondo la scala CDRs (Clinical Dementia Rating Scale).

a chi spetta

  • alle persone di età pari o superiore a 65 anni in condizione di non autosufficienza;
  • alle persone di età inferiore a 65 anni in condizione di grave non autosufficienza certificata ai sensi della legge 104/98;
  • alle persone di età inferiore a 65 anni in condizione di grave non autosufficienza temporanea;

il nucleo familiare della persona assistita deve possedere un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) in corso di validità, pari o inferiore ad euro 30.000 euro.

quanto spetta

l'entità dell'assegno è graduata nell'ambito delle fasce stabilite dalla Regione, commisurate alla gravità della non autosufficienza e all'ISEE familiare.

Dal 01.04.2015 l'entità dell'Assegno Per l'Autonomia (APA) è il seguente:

APA (ART. 5, COMMA 3 DEL REGOLAMENTO REGIONALE FAP)  - 2 ADL

ISEE

Contr. annuo

Punti

Contr. mensile

Fino a 7.500

€ 3.756,00

Fino a 2

€ 313,00

€ 4.000,00

Da 3 a 4

€ 333,33

€ 4.500,00

Da 5

€ 375,00

Da 7.500,01 a 15.000,00

€ 3.252,00

Fino a 2

€ 271,00

€ 3.624,00

Da 3 a 4

€ 302,00

€ 3.996,00

Da 5

€ 333,00

Da 15.000,01 a 22.500,00

€ 2.352,00

Fino a 2

€ 196,00

€ 2.724,00

Da 3 a 4

€ 227,00

€ 3.096,00

Da 5

€ 258,00

Da 22.500,01 a 30.000,00

€ 1.548,00

Fino a 2

€ 129,00

€ 1.872,00

Da 3 a 4

€ 156,00

€ 2.196,00

Da 5

€ 183,00

 

 

APA (ART. 5, COMMA 3 DEL REGOLAMENTO REGIONALE FAP)   - 3 ADL

ISEE

Contributo annuo

Punti

Contributo mensile

Fino a 7.500

€ 5.448,00

Fino a 2

€ 454,00

€ 5.826,00

Da 3 a 4

€ 485,50

€ 6.204,00

Da 5

€ 517,00

Da 7.500,01 a 15.000,00

€ 4.956,00

Fino a 2

€ 413,00

€ 5.328,00

Da 3 a 4

€ 444,00

€ 5.700,00

Da 5

€ 475,00

Da 15.000,01 a 22.500,00

€ 3.852,00

Fino a 2

€ 321,00

€ 4.224,00

Da 3 a 4

€ 352,00

€ 4.596,00

Da 5

€ 383,00

Da 22.500,01 a 30.000,00

€ 2.748,00

Fino a 2

€ 229,00

€ 3.126,00

Da 3 a 4

€ 260,50

€ 3.504,00

Da 5

€ 292,00

 

 

APA DEMENZE (ART. 9, COMMA 2 DEL REGOLAMENTO REGIONALE FAP)

ISEE

CDRs

Contr. annuo

Contr. mensile

Fino a 7.500

CDR 4/5

 € 6.000,00

 €       500,00

 € 6.408,00

 €       534,00

 € 6.816,00

 €       568,00

CDR 3

 € 5.448,00

 €       454,00

 € 5.826,00

 €       485,50

 € 6.204,00

 €       517,00

CDR 2

 € 3.756,00

 €       313,00

 € 4.128,00

 €       344,00

 € 4.500,00

 €       375,00

Da 7.500,01 a 15.000,00

CDR 4/5

 € 5.448,00

 €       454,00

 € 5.862,00

 €       488,50

 € 6.276,00

 €       523,00

CDR 3

 € 4.956,00

 €       413,00

 € 5.328,00

 €       444,00

 € 5.700,00

 €       475,00

CDR 2

 € 3.252,00

 €       271,00

 € 3.624,00

 €       302,00

 € 3.996,00

 €       333,00

Da 15.000,01 a 22.500,00

CDR 4/5

 € 4.236,00

 €       353,00

 € 4.650,00

 €       387,50

 € 5.064,00

 €       422,00

CDR 3

 € 3.852,00

 €       321,00

 € 4.224,00

 €       352,00

 € 4.596,00

 €       383,00

CDR 2

 € 2.352,00

 €       196,00

 € 2.724,00

 €       227,00

 € 3.096,00

 €       258,00

Da 22.500,01 a 30.000,00

CDR 4/5

 € 3.024,00

 €       252,00

 € 3.348,00

 €       279,00

 € 3.852,00

 €       321,00

CDR 3

 € 2.748,00

 €       229,00

 € 3.126,00

 €       260,50

 € 3.504,00

 €       292,00

CDR 2

 € 1.548,00

 €       129,00

 € 1.872,00

 €       156,00

 € 2.196,00

 €       183,00

 

 

1. Contributo per l’Aiuto Familiare: CAF

che cos’è

è un beneficio economico che ha lo scopo di sostenere le situazioni in cui la famiglia, per accudire le persone non autosufficienti, si avvale dell'aiuto di addetti all'assistenza familiare/badanti.

a chi spetta

spetta al nucleo familiare che si avvale di personale privato a pagamento, assunto con regolare contratto di lavoro, per un numero di ore settimanali non inferiori a 20.

il nucleo familiare della persona assistita deve possedere un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE), in corso di validità, pari o inferiore ad euro 30.000 euro.

quanto spetta

l'entità del contributo è commisurata al numero di ore settimanali di lavoro svolte dall'addetto all'assistenza, alla gravità della non autosufficienza e all’ISEE familiare.

Dal 01.04.2015 l'entità del contributo per l'aiuto familiare (CAF-Badanti) è il seguente:

CAF (ART. 6, COMMA 5 DEL REGOLAMENTO REGIONALE FAP- 2 ADL

ISEE

Contributo annuo

Ore contratto

Contributo mensile

Fino a 7.500

€ 5.028,00

20 - 24

€ 419,00

€ 6.948,00

25 - 39

€ 579,00

€ 8.736,00

>39

€ 728,00

Da 7.500,01 a 15.000,00

€ 4.392,00

20 - 24

€ 366,00

€ 6.084,00

25 - 39

€ 507,00

€ 7.644,00

>39

€ 637,00

Da 15.000,01 a 22.500,00

€ 3.516,00

20 - 24

€ 293,00

€ 4.860,00

25 - 39

€ 405,00

€ 6.108,00

>39

€ 509,00

Da 22.500,01 a 30.000,00

€ 2.760,00

20 - 24

€ 230,00

€ 3.828,00

25 - 39

€ 319,00

€ 4.800,00

>39

€ 400,00

 

 

CAF (ART. 6, COMMA 5 DEL REGOLAMENTO REGIONALE FAP- 3 ADL

ISEE

Contributo annuo

Ore contratto

Contributo mensile

Fino a 7.500

€ 6.276,00

20 - 24

€ 523,00

€ 8.688,00

25 - 39

€ 724,00

€ 10.920,00

>39

€ 910,00

Da 7.500,01 a 15.000,00

€ 5.496,00

20 - 24

€ 458,00

€ 7.608,00

25 - 39

€ 634,00

€ 9.552,00

>39

€ 796,00

Da 15.000,01 a 22.500,00

€ 4.392,00

20 - 24

€ 366,00

€ 6.084,00

25 - 39

€ 507,00

€ 7.644,00

>39

€ 637,00

Da 22.500,01 a 30.000,00

€ 3.456,00

20 - 24

€ 288,00

€ 4.776,00

25 - 39

€ 398,00

€ 6.000,00

>39

€ 500,00

 

 

CAF DEMENZE (ART. 9, COMMA 2 DEL REGOLAMENTO REGIONALE FAP)

ISEE

CDRs

Ore contratto

Contr. annuo

Contributo mensile

Fino a 7.500

CDR 4/5

20 - 24

 €   6.900,00

 €      575,00

25 - 39

 €   9.552,00

 €      796,00

>39

 € 12.000,00

 €  1.000,00

CDR 3

20 - 24

 €   6.276,00

 €      523,00

25 - 39

 €   8.688,00

 €      724,00

>39

 € 10.920,00

 €      910,00

CDR 2

20 - 24

 €   5.028,00

 €      419,00

25 - 39

 €   6.948,00

 €      579,00

>39

 €   8.736,00

 €      728,00

Da 7.500,01 a 15.000,00

CDR 4/5

20 - 24

 €   6.048,00

 €      504,00

25 - 39

 €   8.364,00

 €      697,00

>39

 € 10.500,00

 €      875,00

CDR 3

20 - 24

 €   5.496,00

 €      458,00

25 - 39

 €   7.608,00

 €      634,00

>39

 €   9.552,00

 €      796,00

CDR 2

20 - 24

 €   4.392,00

 €      366,00

25 - 39

 €   6.084,00

 €      507,00

>39

 €   7.644,00

 €      637,00

Da 15.000,01 a 22.500,00

CDR 4/5

20 - 24

 €   4.836,00

 €      403,00

25 - 39

 €   6.696,00

 €      558,00

>39

 €   8.400,00

 €      700,00

CDR 3

20 - 24

 €   4.392,00

 €      366,00

25 - 39

 €   6.084,00

 €      507,00

>39

 €   7.644,00

 €      637,00

CDR 2

20 - 24

 €   3.516,00

 €      293,00

25 - 39

 €   4.860,00

 €      405,00

>39

 €   6.108,00

 €      509,00

Da 22.500,01 a 30.000,00

CDR 4/5

20 - 24

 €   3.792,00

 €      316,00

25 - 39

 €   5.256,00

 €      438,00

>39

 €   6.600,00

 €      550,00

CDR 3

20 - 24

 €   3.456,00

 €      288,00

25 - 39

 €   4.776,00

 €      398,00

>39

 €   6.000,00

 €      500,00

CDR 2

20 - 24

 €   2.760,00

 €      230,00

25 - 39

 €   3.828,00

 €      319,00

>39

 €   4.800,00

 €      400,00

 

 

 

Pasti a domicilio

normativa

art. 54 del vigente Regolamento per l'accesso ai servizi e alle prestazioni socio assistenziali dell'Ambito di Tarcento.

che cos'è

è un servizio che garantisce la consegna dei pasto a domicilio, dal lunedì alla domenica.

su richiesta è prevista la consegna di pasti specifici per coloro che hanno bisogno di una dieta personalizzata.

a chi è rivolto

a persone che, per motivi legati all'età, alla situazione di solitudine o alle condizioni di salute, non sono in grado di prepararsi il pasto da soli.

quanto costa

il costo del servizio è fissato annualmente dall'amministrazione comunale; con decorrenza 16 novembre 2014, a seguito di aggiudicazione del nuovo appalto del servizio, il costo è fissato in euro 8,15 a pasto.

Per i Cittadini appartenenti ad un nucleo familiare con un ISEE inferiore a 3.684,50 è prevista l'esenzione dal pagamento, con un ISEE compreso fra 3.684,51 e 7.369,00 è prevista una tariffa di € 3,00 a pasto, con un ISEE superiore a € 7.369,00 la tariffa intera è di € 8,15 a pasto.

Rif. Delibera Assemblea Sindaci n. 46 del 17.12.2018. 

la domanda

il servizio può essere attivato entro 24 ore dalla richiesta.

la sospensione del servizio deve essere richiesta entro le ore 9.00 del giorno in cui si intende sospendere il pasto.