Città di Tarcento

C.F. 00408250306
P.I. 00538110305
Piazza Roma, 7 (UD)
C.A.P. 33017
tel. 0432/780611
fax 0432/791694






Il tuo percorso: Home

Notizia

< Borse di studio statali previste dall’art. 9 del D.LGS. 13 aprile 2017 n. 63.
27.04.2020 10:19 Età: 216 days
Categoria: News

EMERGENZA COVID-19 - ORDINANZA REGIONE FVG n. 11/PC - 27/04/2020


L'Amministrazione comunale rende nota l'ordinanza della Regione FVG n. 11/PC (scaricabile dalla graffetta in alto a destra) che, a partire dal 27 aprile 2020 e fino al 3 maggio prossimo, andrà ad integrare la numero 10 dello scorso 13 aprile. 

L'ordinanza 11 introduce tra l'altro, misure che andranno ad allentare alcune delle restrizioni precedentemente in essere: agli esercizi commerciali verrà consentita la possibilità di effettuare il servizio vendita per asporto, ma con ordinazione da remoto;  via libera anche alle attività motorie individuali nel comune di residenza, senza l'obbligo di mantenersi entro i 500 metri dal proprio domicilio. 

Nello specifico, la vendita per asporto dovrà comunque garantire il contingentamento degli ingressi al fine di evitare assembramenti, l'utilizzo di mascherine o di coperture per naso e bocca, la disponibilità per i clienti di idonee soluzioni igienizzanti per le mani e la permanenza degli avventori all'interno dei locali solo per il tempo strettamente necessario alla consegna e al pagamento della merce. Allo stesso modo è consentito l'asporto in quegli esercizi di ristorazione per i quali sia prevista l'ordinazione e la consegna al cliente direttamente dal veicolo. Gestore e addetti dovranno tuttavia essere sempre muniti di mascherina e guanti. Rimane invece sospesa ogni forma di consumo sul posto di alimenti e bevande.

L'ordinanza 11 consente passeggiate, corse a piedi e in bicicletta nel territorio del proprio comune, mantenendo l'obbligo di usare la mascherina (o comunque una protezione a copertura di naso e bocca) e la distanza interpersonale di almeno un metro, ad eccezione delle persone conviventi o che richiedano assistenza.

L'ordinanza impone, infine, l'utilizzo di guanti monouso negli esercizi di generi alimentari e la messa a disposizione di soluzioni idroalcoliche per i clienti all'ingresso degli stessi e nelle aree nelle quali vi sia la manipolazione dell'ortofrutta, del pane o di altri prodotti. L'obbligo di disporre di soluzioni idroalcoliche per le mani viene inoltre esteso a tutti gli altri esercizi commerciali la cui apertura è consentita dalle vigenti disposizioni nazionali e regionali.

Il Sindaco

Mauro Steccati